Pubblicato il 03.02.2017

“Benessere Giovani”: ad Eboli l’amministrazione comunale organizza un Dialogo Strutturato Europeo per partecipare al Bando regionale

Martedì 14 febbraio, presso l’Aula Consiliare del Comune di Eboli, a partire dalle ore 9, l’amministrazione comunale, insieme all’Assessore regionale alle Politiche Giovanili e ai Fondi europei, Serena Angioli, incontreranno le ragazze ed i ragazzi del territorio per una giornata di Dialogo strutturato. L’obiettivo è quello di individuare definire, attraverso le tecniche di confronto tra giovani e decisori politici previste dall’Europa, le attività da realizzare nel “Centro Polifunzionale per i giovani ed il volontariato” che saranno parte integrante della proposta progettuale con cui il Comune parteciperà al Bando regionale “Benessere Giovani_Organizziamoci”.

Un incontro curato ed organizzato da Amesci nell’ambito della Campagna Cittadini 2.0, in cui il Sindaco Massimo Cariello; l’Assessore alle Politiche Giovanili e ai Fondi Europei della Regione Campania, Serena Angioli, Enrico Maria Borrelli, Presidente Amesci; Vincenzo Marchesano, Presidente Commissione Politiche Giovanili e Carmine Busillo, Consigliere Delegato alle Politiche Giovanili, si confronteranno con i giovani per tracciare insieme le priorità d’intervento e le proposte da realizzare nel Comune di Eboli per il miglioramento delle condizioni sociali e culturali della comunità.

Saranno presenti quale supporto tecnico la Responsabile del Settore Politiche Giovanili, Annamaria Desiderio, e Vincenzo D’Ambrosio, Referente del Servizio Informagiovani e Politiche Giovanili.

Ancora una volta l’amministrazione comunale ricorre allo strumento ideato dall’Europa per costruire politiche concertate per le giovani generazioni e continua il percorso che punta a mettere al centro del proprio operato le politiche giovanili. “Ringrazio il Forum, il cui ruolo diventa con il tempo sempre più propositivo, e il mio delegato Busillo per avere avuto la sensibilità di interpretare immediatamente le esigenze dei giovani, traducendole in attività lodevoli quali il Dialogo Strutturato Europeo, metodologia di incontro basata su tecniche di educazione non formale che abbiamo utilizzato anche nella redazione del nostro programma di mandato” ha dichiarato il Sindaco Cariello in vista dell’incontro cui sono invitati a partecipare tutti gli interessati, giovani e decisori politici.

L’evento è destinato ad un numero massimo di 50 partecipanti. Qualora le richieste eccedessero il numero previsto, si terrà conto dell'ordine cronologico di presentazione della richiesta di partecipazione.

Per prendere parte al dibattito è necessario compilare il modulo di preadesione online, cliccando sul link sotto riportato, entro e non oltre il 12 Febbraio 2017.

Compila il modulo di preadesione

 

Programma della giornata:

Ore 9:00              Registrazione dei partecipanti

Ore 9:30              Presentazione dell’agenda dei lavori

Ore 10:00            Prima fase del dialogo strutturato

Ore 13:00            Food corner

Ore 14:00            Seconda fase del dialogo strutturato: elaborazione proposte

Ore 17:00            Restituzione dei lavori e confronto con i decisori politici

 

Per informazioni chiamaci allo 081 198 11 450 o scrivici a info@c2zero.it