Pubblicato il 26.02.2013

Comune di Pontecagnano Faiano: Nuove visite alla Biblioteca

Il martedì si riconferma l’appuntamento con le scolaresche di via Dante che anche questa settimana, hanno fatto visita alla Biblioteca del Comune di Pontecagnano Faiano ubicata al primo piano di Villa Crudele. Si tratta della seconda visita da parte dei bambini della 3 B della scuola primaria di via Dante. I piccoli studenti incuriositi soprattutto dai libri di narrativa, accompagnati dalle maestre Patrizia Ragone e Giuliana Caroccio, hanno portato con sé il libro preso in prestito e per l’occasione i piccoli hanno raccontato il contenuto del testo letto. Le maestre supportate dalla signora Assunta Arzillo e dalle volontarie del Laboratorio di Servizio Civile “Amesci” – Gruppo Biblioteca, hanno ritirato e deposto i libri letti, aiutando i giovanissimi studenti nella scelta di un nuovo libro da leggere.

Entusiaste le insegnanti che hanno deciso di accompagnare i propri alunni in questa scoperta continua della lettura ma soprattutto della biblioteca comunale strumento di diffusione culturale presente sul territorio cittadino – “ leggere per i bambini è fondamentale a questa età “ – afferma l’insegnante Caroccio –  “dal punto di vista formativo. I bambini si interessano molto soprattutto ai libri di narrativa e sono entusiasti di queste uscite. È questo un modo per far conoscere la biblioteca, ed ilo suo funzionamento, non solo ai bambini stessi ma anche alle loro famiglie ed agli amici che non hanno avuto la loro stessa opportunità. Leggere, oggi, significa sviluppare la fantasia che con l’avvento di internet è venuto a mancare ed è adesso compito dell’insegnante far riscoprire la bellezza della lettura”.

Iniziativa questa sposata anche dal consigliere delegato alle politiche giovanili, servizi alla persona e alla pubblica istruzione Francesco Pastore - “ è una gioia per me vedere tutti questi bambini che popolano la biblioteca emozionati e attenti alla scelta del libro da leggere. È fondamentale che già in tenera età comprendano l’importanza di questa struttura, veicolo di cultura e d’informazione indispensabile per la crescita di ogni singolo individuo. La biblioteca comunale è il centro che rende disponibili in maniera permanente ogni genere di conoscenza. “ – e conclude – “ mi preme sottolineare che l’iniziativa ha il supporto anche delle ragazze del laboratorio di servizio civile che stanno contribuendo in maniera essenziale allo sviluppo di queste iniziative e che sicuramente ne svilupperanno delle altre interessanti “.

E proprio in riferimento all’iniziativa della scuola primaria anche il presidente dell’Amesci Enrico Maria Borrelli ne ha sottolineato l’importanza dal forte contenuto civico e sociale – “ I Laboratori di Servizio Civile sono un'esperienza di partecipazione civica prima ancora che un'occasione di formazione per i giovani che vi partecipano. Lo testimoniano le numerose iniziative per la città proposte dai giovani del Laboratorio attivato da Amesci in collaborazione con il Comune di Pontecagnano Faiano. Tra queste annovero, ad esempio, quella rivolta ai ragazzi delle scuole cittadine per i quali sono state organizzate visite guidate alla Biblioteca comunale con lettura e discussione di libri suggeriti dagli insegnanti. Un'opportunità di crescita e apprendimento per i ragazzi delle scuole, una testimonianza di impegno civico offerta dai giovani laboratoristi, un'occasione per il Comune per favorire iniziative di animazione culturale attraverso il coinvolgimento dei giovani del proprio territorio. Tutto ciò favorisce quello che l'Europa prescrive in termini di partecipazione dei giovani alla vita locale “.

Oriana Giraulo