Pubblicato il 27.02.2013

Comune di Pontecagnano Faiano: Progetto Maieutica

Si è tenuto martedì 19 febbraio, presso la sala conferenze del complesso ex tabacchificio Centola, l’incontro dibattito incentrato sul progetto Maieutica, opportunità per la nascita e lo start-up di nuove attività nell’ambito del Distretto 56. Presenti all’iniziativa il consigliere delegato alle Politiche giovanili Francesco Pastore, il responsabile alle Politiche giovanili e all’Informagiovani Luca Coppola ed il patner del progetto Maieutica Vincenzo Quagliano.

A moderare la serata il giornalista Giovanni Sorgente che, dopo un brevissimo accenno al progetto come opportunità ed orientamento ai giovani, ha dato spazio all’intervento del consigliere Pastore, che conferma il suo impegno a favore dei giovani, soprattutto verso coloro che attualmente si trovato a dover affrontare il difficile mondo del lavoro.

“Non siamo nuovi a questo tipo di iniziative – ha dichiarato il consigliere Pastore – voglio solo ricordare il progetto Intraprendere sempre affrontato insieme all’ormai amico Vincenzo Quagliano che ha riscosso un risultato invidiabile con circa dieci progetti risultati tutti fattibili. Ringrazio tutti i comuni del distretto, ma in particolar modo voglio sottolineare la nostra collaborazione con il Comune di Battipaglia. È da poco che ricopro il ruolo di consigliere delegato di un settore che viene continuamente animato dai ragazzi che in questi mesi stanno prestando il proprio operato nel laboratorio di Servizio civile e posso confermare che sono loro ad aiutarci fattivamente nella realizzazioni dei nostri obiettivi. Ben vengano progetti come questo, volti ad orientare ed a formare i ragazzi che si trovano ad affrontare un mutato mondo del lavoro dove il posto fisso è un sogno e la parola d’ordine adesso è rischiare, mettersi in gioco”.

A seguire, ha preso la parola il responsabile alle Politiche giovanili e dell’Informagiovani del Comune di Pontecagnano Faiano Luca Coppola: “Colgo l’occasione per salutare tutte le illustri presenze, il professore Chiumiento, presidente dell’università popolare Magna Grecia Thiasos, e la dottoressa Annamaria Vitale presidente sezione Campania dell’Aib (associazione italiana bibliotecari) con la quale è avviata una proficua collaborazione. Il compito di un ente locale, come il nostro, è quello di sviluppare le politiche giovanili non solo da un punto di vista tecnico-amministrativo ma anche da un punto di vista umano di vicinanza alle necessità dei giovani. In estrema sintesi l’ente comunale ha il compito di contribuire a non far morire la speranza in loro, e a sostenere il loro bisogno di orientamento e di costruzione del proprio percorso di vita. Con queste idee il Comune di Pontecagnano Faiano si è sempre presentato ai tavoli di concertazione della sede degli Informagiovani del Distretto 56 portando nelle casse comunali anche importanti finanziamenti regionali per iniziative giovanili della città come il Playsummer”.

È stata, dunque, la volta di Vincenzo Quagliano della QS & Partners che ha delucidato i presenti, in particolar modo i giovani, sulla mission del progetto e le modalità di svolgimento. Il progetto rivolto ai ragazzi di età compresa tra i 18 ed i 35 anni e per il cinquanta percento da donne è stato patrocinato dal comune di Battipaglia, dall’Anci (Associazione nazionale comuni italiani) e dalla presidenza del Consiglio dei ministri-Dipartimento della Gioventù mediante il fondo per le politiche giovanili. I partner selezionati sono: l’ente di formazione professionale Università popolare “Magna Grecia Thiasos”; l’ente Unimpresa “Piana del Sele”; l’ente Unimpresa “Giovani imprenditori”; la società QS & Partners s.n.c.; l’associazione “Gusto del gusto”; la società “Csm Service”; l’ente “Formazione e società”; l’ente “O.c.p.g. – Osservatorio comunicazione partecipazione culture giovanili” – Dipartimento di Scienze politiche sociali e della comunicazione, Università degli Studi di Salerno; la società “FP-Press” ditta individuale.

Il progetto Maieutica è teso a favorire la nascita e lo sviluppo di nuove attività sociali ed economiche nell’ambito della filiera culturale e artistica attraverso una serie di attività finalizzate a garantire il sostegno a nuove iniziative integrate con il contesto socio economico territoriale.
La fase operativa prevede azioni volte all’orientamento alla “costituzione d’impresa” dei giovani attraverso: due corsi di formazione; uno “sportello” presso il Comune di Battipaglia aperto ogni martedì e mercoledì dalle 15,00 alle 18,00; dieci contributi all’avvio di impresa di euro 1.500,00 attraverso i quali saranno premiate le migliori proposte imprenditoriali al fine di incentivare e favorire la crescita socio economica del territorio, in questo modo 10 aspiranti imprenditori potranno utilizzare tali somme per far fronte alle spese per la costituzione del soggetto giuridico.

Presenti al dibattito anche il vice sindaco Gennaro Frasca, l’assessore alla cultura Raffaella Gaeta ed il neo presidente della Consulta comunale per le attività produttive Maria Giannattasio che ha preso la parola per ribadire volontà di collaborare attivamente e fattivamente con l’ente per il bene dei giovani, ma anche dell’intero territorio cittadino e del suo sviluppo economico e sociale.